Rimedi contro il caldo? Ecco una bella doccia fredda. Estate… la prima cosa che ci viene in mente qual è? Ovviamente, il caldo. Che va bene se sta sotto i 30°, ma se supera la soglia dell’afa… son dolori! E qual è la prima cosa che ci verrebbe da fare quando siamo accaldati, sudati, stremati dalle alte temperature? Ovviamente, una bella doccia fredda. Secondo gli esperti l’acqua fredda a contatto con il nostro corpo contribuisce, tra le altre cose, a potenziare il sistema immunitario e sciogliere lo stress e l’ansia. In poche parole: ci fa sentire bene. Ma esiste nella realtà una correlazione tra benessere e doccia con acqua fredda? Il dermatologo Stephen Shumack, insieme alla giornalista scientifica Esther Han, ha stilato i benefici di una doccia fredda per l’organismo e non solo.

Rimedi contro il caldo, lo studio

I risultati dello studio sono stati resi noti dal sito specializzato www.inabottle.it in un focus sul rapporto tra acqua e benessere. Il dermatologo consiglia di fare una doccia fredda nel minor tempo possibile: invece di bagnarsi dall’alto verso il basso, lo specialista consiglia di iniziare con i piedi, quindi passare alle gambe e alle braccia, per giungere poi ai capelli e al resto del corpo. Una delle prime cose che il professor Shumack consiglia ai suoi pazienti è di sostituire le docce bollenti con quelle veloci e fredde. Le persone affette da eczema hanno potuto vedere un miglioramento già dopo pochi giorni, mentre i pazienti con acne lo hanno notato in poche settimane.

Parola agli esperti

«La pelle produce un olio naturale chiamato sebo che lubrifica lo strato superficiale della cute e la mantiene liscia, morbida ed elastica – ha affermato -. L’acqua calda sgrassa la pelle, come quando si versa dell’olio sul banco della cucina che si toglie con l’acqua calda, ma non con quella fredda». Secondo alcune ricostruzioni storiche anche Ippocrate, il padre della medicina, avrebbe prescritto ai suoi pazienti di fare bagni freddi e non caldi. A supporto del dottor Shumack di recente alcuni ricercatori olandesi hanno prodotto la prima evidenza «ad alto livello» dei benefici legati all’acqua fredda. Il loro studio svolto su ben 3000 persone ha rilevato che chi faceva la doccia con acqua fredda ha preso il 29% in meno di giorni di malattia in un mese. Secondo i ricercatori della Virginia Commonwealth University School of Medicine, le docce fredde riducono stress e ansia.

Leggi anche:  Allarme smog, polmoni sempre più a rischio

La potenza dell’idroterapia fredda

Gli studiosi hanno chiesto ai pazienti affetti da depressione di fare una doccia a temperature basse ogni giorno e hanno scoperto che «l’idroterapia fredda può alleviare i sintomi depressivi in modo piuttosto efficace». Questo perché le docce fredde sono in grado di potenziare le endorfine e gli ormoni nel sangue e inviare una quantità «schiacciante» di impulsi elettrici positivi al cervello, tanto da provocare un effetto antidepressivo (infatti aumenta l’adrenalina). Ma c’è anche un altro, ovvio, beneficio: utilizzare solo acqua fredda durante la doccia significa anche risparmiare sulla bolletta del gas. Considerando che il riscaldamento dell’acqua rappresenta la più grande fonte di emissioni di gas serra in una casa media, il passaggio a docce fredde può ridurre sostanzialmente l’impatto ambientale. Quindi, che aspettare? Tratteniamo il fiato, facciamo i muscoli e via… una bella doccia gelata!