Nella seduta di ieri della Giunta regionale piemontese sono stati deliberati 700mila euro per le attività educative e aggregatrici.

700mila euro per le attività educative e aggregatrici

L’assessore alle Politiche sociali, Chiara Caucino, annuncia che nella riunione di ieri, venerdì 15 novembre 2019, della Giunta regionale è stato deliberato all’unanimità “il finanziamento dei progetti per promuovere la funzione educativa, formativa, aggregatrice e sociale svolta, per un importo di quasi 700mila euro”.

I dettagli

Nello specifico. sono stati stanziati 190mila euro per il finanziamento di attività svolte nel secondo semestre dell’anno 2019 e 500mila euro per le attività che verranno svolte dall’1.1.2020 al 30.11.2020.

A favore dei minori

Il tutto va a favore dei centri estivi, degli Istituti cattolici e degli enti di culto riconosciuti dallo Stato attraverso le attività d’oratorio, finalizzate alla promozione, all’accompagnamento ed al sostegno della crescita armonica dei minori.