È stata approvata dal Settore Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Piemonte la graduatoria degli aventi diritto al voucher scuola 2019-2020, per un totale di 42.000 beneficiari.

La Regione sosterrà migliaia di famiglie piemontesi

Con un investimento di oltre 17 milioni tra fondi regionali e statali di euro, sono state finanziate 39.037 domande per l’acquisto di libri di testo, materiale didattico, trasporti, dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, e 2.928 richieste per il voucher iscrizione frequenza.

Con l’approvazione della graduatoria già all’inizio del mese di luglio, la Regione sosterrà migliaia di famiglie piemontesi, in modo semplice e immediato, nell’affrontare parte spese necessarie al prossimo anno scolastico.

Anche quest’anno sono previste maggiorazioni per gli allievi in possesso di certificazione per disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento, esigenze educative speciali, e anche per gli allievi delle scuole secondarie di secondo grado e delle agenzie formative accreditate (per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione) residenti in Comuni marginali.

I beneficiari saranno avvisati tramite SMS

Tutti i beneficiari del voucher riceveranno un messaggio sul telefono e da quel momento potranno utilizzare il voucher presentando la tessera sanitaria presso i punti convenzionati (esercizi commerciali, Comuni, scuole) e pagando direttamente beni e servizi.

Leggi anche:  Sciopero personale Ata della scuola mercoledì 27 novembre 2019

L’importo previsto per l’acquisto dei libri di testo obbligatori deve essere speso entro il 31 agosto 2019; il restante importo previsto per le rette di iscrizione e frequenza o per materiale didattico, trasporti e dotazioni tecnologiche sarà attivo dal 1° settembre al 30 giugno 2020.

Le modalità per l’utilizzo del voucher, i beni acquistabili e i punti convenzionati sono disponibili sul sito della Regione Piemonte e di Edenred

 

LEGGI ANCHE:

Voucher scuola 2019-2020: le domande entro il 30 maggio

Voucher scuola 2019-2020, ecco come ottenerli