La Regione Piemonte chiederà “lo stato di crisi occupazionale”, ad annunciarlo è il presidente regionale Alberto Cirio.

La Regione Piemonte chiederà “lo stato di crisi occupazionale”

“Affrontiamo il 2020 con grande passione e grande amore per il Piemonte, con la voglia di fare tante cose e di portare a termine quelle che abbiamo iniziato”. Sono queste le parole del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio che ha concluso la conferenza stampa di fine anno facendo presente che “vogliamo iniziare l’anno con la dichiarazione dello stato di crisi occupazionale del Piemonte, ed è per questo che ho chiesto un Consiglio regionale straordinario, che si riunirà il 7 gennaio. Non  c’è solo l’emergenza alluvione. Questa è una alluvione occupazionale, perché perdere il lavoro vuol dire perdere la dignità. E noi non vogliamo lasciare indietro nessuno”.