Due giorni ricchi di iniziative, in programma a Dogliani il 22 e 23 novembre 2019, per celebrare Giulio Einaudi il grande editore scomparso 20 anni fa.

La sua terra

Partendo dal forte legame con la Granda e Dogliani in particolare, definita “la mia terra” nei suoi scritti, e attraverso la celebrazione di un intellettuale finissimo come Einaudi si ricorderà anche il suo contributo fondamentale alla diffusuone della lettura.

Donazione di 5mila volumi

L’Amministrazione Comunale organizza una commemorazione in onore dell’editore, partendo dal dono della Biblioteca “Luigi Einaudi”, che, progettata da Bruno Zevi e con un primo lascito di 5000 volumi, mise a disposizione della cittadinanza un presidio di lettura.

Testimonianze di amici e collaboratori

Porteranno le loro testimonianze amici, parenti, intellettuali, o semplici collaboratori, a tracciare il profilo della   sua figura. Verranno utilizzati materiali inediti.