Si lavora in condizioni difficili, ma si lavora senza sosta. Le ricerche del margaro scomparso da mercoledi 4 settembre 2019 proseguono senza sosta.

Battute concentrate sulla Rocca Varvetta

Le tracce di Renato Beitone, 65 anni, si perdono proprio lì dove è stata ritrovata l’auto. Le centinaia di persone inpegnate nelle ricerche hanno setacciato la zona, compatibilmente con le condizioni meteorologiche spesso avverse.

Si lavora tra nebbia e pioggia

Si lavora tra nebbia e pioggia. Presenti  anche le unità cinofile e decine di volontari esperti del territorio, che si sono aggiunti fin dalla mattinata di sabato 7 settembre.  Il margaro si era recato nella zona per controllare il suo bestiame poi, di lui e del suo cane pastore, si sono perse le tracce.