Dopo i danni causati dal maltempo, prosegue il lavoro dei tecnici Enel per ripristinare la rete dell’energia elettrica.

Prosegue il lavoro dei tecnici Enel

Prosegue l’impegno delle task force di E-Distribuzione, la Società del Gruppo Enel che gestisce le reti di media e bassa tensione, composte da oltre 500 persone tra operativi, tecnici e personale di impresa, per fronteggiare le conseguenze della forte ondata di maltempo che ha interessato il Piemonte fin dalla notte fra giovedì e venerdì e che ha provocato danni anche alle linee elettriche, a causa della caduta di alberi ad alto fusto situati al di fuori della fascia di rispetto dagli elettrodotti.

La situazione

Il servizio elettrico nella provincia di Provincia di Verbano-Cusio-Ossola è in fase di normalizzazione. Nelle altre Province, alle ore 18:00, la situazione è la seguente:

Provincia di Cuneo: 12:000 clienti disalimentati;

Provincia di Torino: 3.000 clienti disalimentati.

Quando si normalizzerà la situazione?

Entro la tarda serata si prevede la normalizzazione del servizio nel torinese. Per la Provincia di Cuneo, si prevede di rialimentare ulteriori 5.000 clienti entro la notte: i lavori proseguiranno ininterrottamente fino al pieno ripristino del servizio.

Leggi anche:  Cristina Chiabotto nei guai col fisco: debito da 2,5mln

E-Distribuzione è in costante contatto con Istituzioni locali, Prefettura e Protezione Civile, con le quali si stanno concordando gli interventi nelle aree di difficile accessibilità a causa della neve, finalizzati alla riparazione delle linee elettriche e alla posa dei 150 gruppi elettrogeni già mobilitati.

Segnalazioni al numero verde

E-Distribuzione ricorda che, per la segnalazione dei guasti, è possibile contattare il numero verde 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche sui canali social Facebook e Twitter di E-Distribuzione nonché sul sito Web www.e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è stata messa a disposizione la “mappa delle disalimentazioni” che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.