Sequestrata, legata  e imbavagliata nella sua abitazione a Dogliani in provincia di Cuneo mentre i ladri svaligiano  la villa.

Malviventi incappucciati  in giardino

Nella serata di martedì 20 agosto 2019 attorno alle 21,00 mentre stava rientrando in casa, una donna della quale non sono state rese note le generalità, viene avvicinata da tre malviventi. Senza troppi complimenti, come da copione, l’hanno trascinata in casa, legata e imbavagliata. Quando il nastro adesivo utilizzato poteva garantire l’immobilità della donna, i tre hanno iniziato ad agire, passando al setaccio la casa.

Bottino non consistente

Forse i ladri speravano di mettere le mani su un bottino consistente, invece secondo i primi dati, hanno trovato solo un paio di cellulari e una tastiera di computer.

Fatta la razzia, decisamente “magra”, hanno abbandonato il campo lasciando la poveretta legata. Dopo circa mezz’ora è riuscuta  a liberarsi e ad allertare il 112.

Accento dell’est europeo

Difficile risalire a un’identità per i tre, visto che hanno agito con i volti coperti dai passamontagna. L’unico elemento consistente sembra essere l’accento, spiccatamente dei paesi dell’est.

Leggi anche:  "Spaccata" della vetrina, via con gli occhiali rubati ma la fuga dura poco

Le indagini sulla rapina sono condotte dalla compagnia dei carabinieri di Fossano, guidata dal capitano Elpidio Balsamo.

Nelle prossime ore potrebbero essere resi noti altri particolari.