Le Ombre nere si allungano anche nella Granda. E la Digos colpisce.

Indagine iniziata nel 2017

L’indagine della Procura distrettuale di Caltanissetta iniziata nel 2017 riguarda un gruppo di una ventina di militanti di estrema destra e sta arrivando alla fase finale.

L’inchiesta è coadiuvata dagli omologhi uffici di Siracusa, Milano, Monza Brianza, Bergamo, Cremona, Genova, Imperia, Livorno, Messina, Torino, Cuneo, Padova, Verona, Vicenza e Nuoro.

Nella mattinata di ieri, mercoledì 28 novembre 2019, sono stati eseguiti dalla Digos i decreti di perquisizione nelle abitazioni degli indagati.

La Granda entra in gioco per azioni “collaterali” nell’inchiesta nominata “Ombre nere”.  I soggetti individuati dai magistrati sono infatti residenti in diverse località e sono legati  da “fanatismo ideologico” e intenzionati a costituire un movimento filonazista, xenofoba ed antisemita denominato “Partito Nazionalsocialista italiano dei lavoratori.

Reclutamento e formazione

I componenti dell’organizzazione si sarebbero occupati del reclutamento e della formazione delle cosiddette milizie, mentre altri avrebbero gestito armi ed esplosivi. Le perquisizioni hanno portato al ritrovamento di  fucili, pistole e armi da taglio.