I Carabinieri della Stazione di Borgo San Dalmazzo hanno tratto in arresto in flagranza del reato di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, una donna italiana residenteRoccavione, in provincia di Cuneo.

La donna era armata di bottiglia rotta e spranga di ferro

Con ogni probabilità, al termine di una lite avvenuta in un bar di Borgo San Dalmazzo (Cn), la donna ha iniziato a distruggere parte delle suppellettili del locale pubblico armata di bottiglia rotta, procurandosi anche delle lievi lesioni alle mani. La donna si è resa colpevole di ulteriori atti violenti infatti armata di spranga di ferro si è recata all’esterno del bar è ha colpito ripetutamente  l’autovettura della titolare del bar.

Immediato l’intervento dei militari risultato provvidenziale per evitare che continuasse a devastare il dehors e che si procurasse ulteriori lesioni.

Condotta in caserma in evidente stato di agitazione psicofisica, è stata visitata e riportata alla calma dal personale del 118 prontamente intervenuto. Al termine degli accertamenti di rito la donna è stata dichiarata in stato di arresto e posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.