Un bambino di 2 anni e mezzo è caduto in una condotta di aerazione profonda 5 metri , il terribile episodio è avvenuto quest’oggi, lunedì 24 giugno 2019, subito dopo pranzo.

AGGIORNAMENTI

Inizialmente sembrava che il bambino fosse precipitato in un pozzo, ma da informazioni più dettagliate si è capito che si trattava di una condotta di aerazione.  Il bambino stava giocando con il fratellino più grande, sei anni, quando è finito nel buco: la grata in ferro che era alzata. I vigili del fuoco del Saf non potendo calarsi nello stesso cunicolo sono passatati da una grata laterale distanza circa 30 metri raggiungendo così i sotterranei dove hanno potuto salvare il bambino e la mamma.

La mamma si lancia per recuperare il figlio caduto nel pozzo

La mamma si è lanciata per soccorrerlo e anche lei è rimasta bloccata. Immediati i soccorsi da parte dei vigili del fuoco di Cuneo, intervenuti con la base operativa del capoluogo insieme a una squadra del alpino fluviale. Mamma e bimbo sono stati recuperati grazie all’ausilio di corde.

Leggi anche:  Giovane scomparso, ha telefonato e sta bene

Madre e figlio trasportati in ospedale

Entrambi apparentemente in condizioni di salute non critiche. Il bambino è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale Regina Marghertita di Torino, mentre la mamma è stata portata al Santa Croce di Cuneo. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Cuneo.

Le urla del bambino

Sono state le sue urla del bambino ad attirare le attenzioni della madre, si è così lanciata a sua volta per aiutare il figlio, ma non è riuscita ad uscire rimanendo incastrata,  sono così scattati i soccorsi per recuperare entrambi con l’ausilio di corde.

 

LEGGI ANCHE:  Bimbo di 4 anni in ospedale con un forchettone in una coscia.