I Carabinieri della Compagnia di Alba hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un cittadino albese di 27 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Controlli in via Ciro Menotti

I militari dell’Arma avevano avuto notizia che in Alba, in un condominio di via Ciro Menotti, alcuni ragazzi erano dediti ad attività di spaccio nei confronti di alcuni loro coetanei, soprattutto nel fine settimana.

Controlli e perquisizioni a tappeto

I Carabinieri delle Stazioni di Alba, Cortemilia e Bossolasco, al termine di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno individuato i due ragazzi, traendo in arresto in flagranza di reato il pusher 27 enne e deferendo il suo “galoppino” 21 enne; entrambi dovranno difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione domiciliare eseguita a loro carico, sono stati rinvenuti circa 40 grammi di Hashish, bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi. Il pusher arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Asti in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Leggi anche:  Sequestro in piazza San Carlo: volevano vendicarsi di una maxi truffa | VIDEO DEL RAPIMENTO

A termine dell’attività investigativa sono stati segnalati alla Prefettura di Cuneo 4 assuntori di sostanze stupefacenti (tre ragazzi e una ragazza).
Sempre nella stessa giornata i militari della Stazione di Saliceto hanno deferito una coppia di giovani di 26 e 21 anni, residenti in Saliceto per produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.
I militari, avuta contezza dell’attività illecita dei due, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, rinvenendo 10 piante di marjuana all’interno dei vasi predisposti dai due ragazzi e tutto l’occorrente per la coltivazione. Il materiale e lo stupefacente è stato sequestrato e i due giovani deferiti in stato di libertà.