La magnitudo non è mai andata oltre 1.5, ma ieri, martedì 17 settembre 2019, tra le 18 e le 20 quattro lievi scosse di terremoto sono state registrate dai sismografi in provincia di Cuneo.

Quattro scosse di terremoto in due ore

Ecco la serie:

  • 18.02 epicentro a Bernezzo, 9 km di profondità, magnitudo 1
  • 18.02 epicentro a Rittana, 10.6 km di profondità, magnitudo 1.5
  • 18.09 epicentro a Vignolo, 6.9 km di profondità, magnitudo 0.7
  • 19.55 epicentro a Frassino, 10.6 km di profondità, magnitudo 0.8

Sciame sismisco nel Cuneese

Nel mezzo (19.08) anche una scossa di 0.9 a Courmayeur, nella vicina Vallée.

TRE EPICENTRI LOCALIZZATI A RIDOSSO DEL CAPOLUOGO PROVINCIALE:

GLI ULTIMI EVENTI SIMILI:

SETTEMBRE: Scossa di terremoto a Valloriate, nessun danno

AGOSTO: A Ostana, in provincia di Cuneo, s’è registrata un’altra lieve scossa

La gravità

Le scosse che in questi mesi si stanno verificando in Piemonte non sono certamente gravi. Lo conferma anche la tabella che riporta nel dettaglio le informazioni per comprendere quanto un terremoto può creare danni. Ad ogni modo, l’evento sismico di ieri testimonia una certa attività sotto all’arco alpino fra Liguria, Piemonte e Francia